A Napoli la Commissione arbitrale FBE

5719
views

FIRMATO A NAPOLI UN IMPORTANTE ACCORDO PER LA PROMOZIONE DELLO STUDIO DELL’ARBITRATO INTERNAZIONALE

Con la firma della convenzione tra l’Università Suor Orsola Benincasa e la FBE (Federazione degli Ordini Forensi Europei) sono state poste le basi per la creazione a Napoli di una scuola di alta specializzazione sull’arbitrato internazionale.
Un accordo che vede protagonisti l’Università Suor Orsola, che da anni si avvale della collaborazione di docenti esperti in materia, e la FBE, alla quale aderiscono 250 Ordini Forensi europei in rappresentanza di circa 800.000 avvocati,
La FBE pochi mesi fa ha onorato la città di Napoli assegnandole la sede della Commissione Arbitrale Internazionale, che ho l’onore di presiedere.
Un prestigioso riconoscimento che va rispettato con impegno e lavoro, una sfida affascinante che gli avvocati del Foro di Napoli hanno il dovere di portare avanti, nel segno della grande tradizione processualistica napoletana.
Il presidente avv. Armando Rossi, qualche ora prima della sottoscrizione dell’accordo, in un incontro con il presidente della FBE avv.Nazario Oleaga ha garantito il pieno appoggio del Consiglio dell’Ordine di Napoli a questa iniziativa.
Mi auguro che gli avvocati napoletani, soprattutto i giovani colleghi, partecipino con interesse a questa iniziativa.
Nella foto da sinistra a destra oltre al sottoscritto, l’avv. Nazario Oleaga, presidente della FBE,la prof.ssa Valeria Del Tufo, Pro Rettore dell’Universiatà Suor Orsola, la prof.ssa Lucilla Gatt, responsabile dell’ufficio Job placement. Al tavolo di lavoro era presente anche la prof. Roberta Metafora.


Gli avvocati e l’arbitrato internazionale. Una materia per pochi eletti o una grande occasione per i giovani della “Genarazione Erasmus” ? Chi è interessato può ascoltare la mia intervista su  IusLaw Web Radio

 

Articolo precedenteNasce a Napoli l’UOAM
Articolo successivoLotta alla corruzione una battaglia morale per tutti gli avvocati
L’esperienza, la professionalità e la passione per il lavoro, sono gli aspetti che caratterizzano Alessandro Senatore. Sempre disposto all’ascolto, fautore della mediazione come pratica efficace per la soluzione dei conflitti, sostenitore dell’arbitrato quale valido e rapido strumento per la risoluzione delle controversie, in ogni caso, fortemente determinato nell’affrontare i conflitti che gli vengono sottoposti, ha come principale obiettivo l’interesse dei propri assistiti.
SHARE